Domenico (Dom) Serafini risiede a New York City, a Milano e nella nativa Giulianova. É
il fondatore e direttore del mensile di Hollywood VideoAge, di annuari e VideoAge Daily, quotidiano per il settore televisivo e cinematografico internazionale. Dopo il diploma di perito industriale va a continuare gli studi negli Usa e, per finanziarsi, dal 1968 al ’78 ha lavorato come freelance per una decina di riviste in Italia e negli Usa; ottenuta la licenza Fcc di operatore radio, lavora come dj per tre stazioni radio e produce programmi televisivi. Nel 1979 viene nominato direttore della rivista Television/Radio Age International di New York e nell’81, sempre a New York City fonda il mensile VideoAge. Negli anni successivi crea altre riviste per l’America Latinaa, Francia e Italia. Dal ’94 e per 10 anni scrive di televisione su Il Sole 24 Ore, poi su Il  Corriere della Sera, Corriere Adriatico e riviste di settore come Pubblicità Italia, Cinema &Video e Millecanali. Attualmente collabora con Il Messaggero di Roma, con Il Moondo il giornale di Roma di Giampaolo Sodano, con L’Italo-Americano di Los Angeles, Il Cittadino Canadese di Montreal, Marco Polo di Vancouver, e Abruzzo nel Mondo, ed é  stato opinionista del quotidiano AmericaOggi di New York fino alla sua chiusura. Ha pubblicato numerosi volumi principalmente sui temi dei media e delle comunicazioni, tra cui La Televisione via Internet nel 1999 e L’Uomo del MIFED nel 2015 su Michele Guido Franci, ex presidente della Fiera di Milano e ideatore della prima fiera dell’audiovisivo nel mondo. Dal 2002 al 2005, è stato consulente del Ministro delle Comunicazioni italiano ed é socio dell’Academy of Television Arts and Sciences di Los Angeles, e dell’Academy of Canadian Cinema and Television di Toronto.